Iris di ricotta - Sicilia nel Cuore.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Iris di ricotta

Arte e Cultura > Ricette > Rosticceria

Ingredienti

  • 500 grammi di farina manitoba;

  • 50 grammi di margarina;

  • 30 grammi lievito di birra;

  • 400 grammi ricotta di pecora;

  • 3 uova;

  • 2,5 dl di latte;

  • 100 grammi di cioccolato fondente a gocce;

  • 100 grammi di frutta candita tagliata a piccoli dadini;

  • 400 grammi di zucchero;

  • q.b. di pangrattato;

  • q.b. di olio di semi per friggere;

  • q.b. di sale


Iris

Preparazione

Fare ammorbidire la margarina e conservarla. Mettere la ricotta con 250 grammi di zucchero in una ciotola abbastanza capiente e lavorarla. Lasciarla, quindi, riposare per circa mezz’ora, e poi aggiungere le gocce di cioccolato fondente, la frutta candita e mettere da parte.
Setacciare la farina, unirvi la margarina e iniziare a mescolare. Aggiungere all’impasto il lievito sminuzzato, 150 grammi di zucchero, il latte tiepido, poco alla volta, lavorandolo continuamente e infine un pizzico di sale. Non appena il composto sarà ben amalgamato, aggiungere un uovo battuto e continuare a lavorare l’impasto aggiungendo, se necessario, un poco d’acqua. Quando la pasta diventa morbida lasciarla coperta a lievitare per due ore, al caldo.
Formare col riso delle palle grosse quanto un'arancia e premere con il pollice la palla verso l'interno ricavandone un incavo al centro nel quale versare un abbondante cucchiaio di ripieno costituito dal ragù di carne ben denso a cui sono stati aggiunti i piselli cotti in umido e d la mozzarella a pezzettini.
Dopo stenderla con il mattarello e formare dei dischetti di circa 7 cm. (con il bordo di un bicchiere) dello spessore di circa un centimetro. Metter un cucchiaio di crema di ricotta sulla metà dei dischetti e ricoprirli con i dischetti rimasti, formando delle palle che andranno sistemate su un piano unto d’olio e lasciate lievitare per 1 ora in un luogo tiepido.
Infine passarle nelle uova battute con un pizzico di sale, poi nel pangrattato e friggerle in olio profondo fin quando non sono dorate. Lasciarle su carta assorbente a perdere l’unto in eccesso e farle intiepidire.

L'iris e' un pezzo da colazione fritto, tipico di alcune zone della Sicilia: nella parte orientale sono ripieni di cioccolatta o crema, invece in quella occidentale sono di ricotta.







Colonna libera
per pubblicità
 
Torna ai contenuti | Torna al menu