Il telefrico senza fili - di Nino Martoglio - Sicilia nel Cuore

Logo con testo
Vai ai contenuti
Origini del gelato
La tradizione Siciliana del gelato nasce dall'antica usanza araba di preparare lo "scherbet" (in arabo “dolce neve”) che consisteva nel consumo di ghiaccio tritato a neve condito con succhi di frutta o latte. Questa tradizione, sviluppatesi inizialmente nel catanese dove, al posto del ghiaccio tritato, veniva utilizzata la neve dell’Etna
Pubblicato da - 23/6/2021
La Ducea inglese di Sicilia
L'Abbazia di Santa Maria di Maniace (chiamata anche Ducea di Nelson, Castello di Nelson e Ducea di Maniace) si trova al confine fra i comuni di Bronte e Maniace, in provincia di Catania. Fu fondata dalla regina Margherita di Navarra nel XII° secolo. Verrà donata insieme al feudo nel 1799 da Ferdinando di Borbone all'ammiraglio
Pubblicato da - 18/3/2021
L'isola che non c'è
L'isola Ferdinantea, nota anche come "Graham island" in inglese e "île Julia" in francese, è esistita davvero ed ancora oggi è una piattaforma rocciosa di circa 30 mq situata a circa 6,9 metri sotto il livello del mare, formatasi nel Canale di Sicilia, tra Sciacca e l'isola di Pantelleria, durante una breve eruzione
Pubblicato da - 18/3/2021
Ultimi articoli

Il telefrico senza fili - di Nino Martoglio

Arte e Cultura > Poesie
  Siti bestia, quadrupedi, animali...
e non vi dicu artro, non vi dicu!...
le 'ntinne ci su' sempri, tali e quali,
e l'âmu vistu ju e cumpari 'Ricu...

  Chiddu ca non c'è chiù, mio caru amicu,
è il filo!... Oh, binidittu San Pasquali!...
Il filo, dintra il quale, a tempu anticu
curreva il telecrama naturali!...

  La mia difoortà, però, 'n è chissa;
c'è un'artra cosa, ca ancora non sacciu
e della quali nn'arristai scossu:

  Chiovi, mintemu, l'acqua si subissa?...
Com'è ca la parola del dispacciu
agghica bella, asciutta comu 'n ossu ?
  Siete bestia, quadrupede, animale...
e non vi dico altro, non vi dico!...
Le antenne ci sono sempre, tali e quali,
e l'abbiamo visto io e compare Enrico...

  Quello che non c'è più, mio caro amico,
è il filo !... Oh, benedetto San Pasquale!...
Il filo, dentro il quale, a tempo antico
correva il telegramma naturale!...

  La mia difficoltà, però, non è questa;
c'è un'altra cosa, che ancora non sò
e della quale sono rimasto scosso:

  Piove, mettiamo, l'acqua si subissa?...
Com'è che la parola del dispaccio
arriva bella, asciutta come un osso?
Logo con testo
© www.sicilianelcuore.it - 2010 | Tutti i diritti sono riservati.
Seguici sui social network:
Facebook
Twiter
Instagram
Torna ai contenuti